Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.istitutojeanpiaget.it/home/components/com_djcatalog2/views/item/view.html.php on line 78

Corsi pomeridiani

Condotti da docenti esterni specializzati nel proprio campo, questi progetti sono rivolti a coloro che ne fanno richiesta ed aperti al territorio.

Si svolgono nella fascia pomeridiana fuori dall’orario scolastico in particolare dalle 14.00 in poi e sono:

 

Doposcuola per le classi elementari

La scuola Jean Piaget offre un servizio di prelevamento dalla scuola primaria Luigi Capuana, mensa e doposcuola fino le 17,00 per i genitori che ne fanno richiesta.

Danza

Il corso è rivolto ai bambini dai 2 ai 6 anni per imparare a ballare giocando. Lo scopo del corso è quello di introdurre i bambini di età inferiori ai 6 anni alla Danza col gioco, facendoli divertire. Il corso avvicina i bambini alla danza aiutandoli a sviluppare le loro capacità cognitive e relazionali attraverso il gioco, utilizzando stimoli musicali e corporei.

Inglese

Corsi di lingua inglese per intensificare e consolidare le conoscenza e la pronuncia della lingua. Rivolto anche ai bambini delle classi primarie, il corso condotto dalla docente di madre lingua, assume una veste diversa ogni anno per sollecitare e suscitare interesse nei bambini. “Arte e Inglese” è stata la proposta dello scorso anno che ha riscosso grande successo tra i bambini.

Pianoforte

Il progetto pomeridiano ha lo scopo di avvicinare i bambini allo studio del pianoforte. Le lezioni sono individuali e hanno una durata che varia dai 30 minuti ad 1h.

Psicomotricità

Da quest’anno proponiamo nelle ore pomeridiane un laboratorio di psicomotricità condotto da un esperta della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, volto a favorire lo sviluppo delle potenzialità espressive, comunicative e creative, riferite sia all’ambito motorio, sia a quello simbolico/ cognitivo, relazionale/affettivo.
Il laboratorio permette al bambino di acquisire la conoscenza del sé, delle cose, degli altri e di avere giusta prospettiva del proprio corpo per avere ben chiare tutte le possibilità che il corpo stesso può sviluppare, sia nella sua globalità sia in rapporto alle sue parti e permettergli così di padroneggiare il proprio comportamento e di vivere incertezze e paure.

Arte educazione

Arte Educazione è un laboratorio grafico pittorico sperimentale, che nasce dall’esigenza di creare uno spazio dove il bambino si senta libero di esprimere e comunicare, da protagonista attivo.
L’attività grafica è una proposta formativa, realizzata per offrire esperienze nuove e avvincenti, che coinvolgano piccoli gruppi, da sei a otto bambini, in un’esperienza originale.

Musicoterapia

La musica contribuisce alla formazione e all’educazione dell’individuo nella sua globalità, toccando in modo particolare gli aspetti più legati all’espressione non verbale e alla corporeità.
Il bambino vive nella sua prima infanzia un momento importante della sua evoluzione da un punto di vista motorio, percettivo, emotivo-affettivo, comunicativo, cognitivo e relazionale approdando alla conoscenza delle realtà circostanti attraverso attività di tipo esperenziale.
L’intervento musicale può inserirsi adeguatamente nel percorso formativo del bambino, non tanto per sviluppare o raggiungere competenze prettamente musicali, ma piuttosto per completare ed arricchire la sua educazione globale, la sua formazione umana, sociale ed interculturale, attraverso esperienze dirette che lo inducano a manifestarsi tramite il linguaggio corporeo, il linguaggio gestuale, il linguaggio fonico-verbale, il linguaggio ritmico-sonoro.

Laboratori di narrazione Genitori/Figli

L’impostazione dei laboratori di narrazione consiste nel coniugare l’attività espressiva (la rappresentazione) di tipo estetico alla costruzione di una narrazione.  Il desiderio di fare, la tensione rappresentativa, il bisogno di espressione che è presente in maniera evidente in tutti i bambini ed anche, in forma più o meno latente, negli individui adulti, è il punto di partenza per un percorso  nel campo dell’espressività artistica e narrativa. Il laboratorio è il luogo in cui vengono offerti i mezzi, gli spazi e l’assistenza necessari per costruire liberamente  questa esperienza